Tutti i grandi sono stati bambini una volta, ma pochi di essi se ne ricordano”, recita una frase de Il Piccolo Principe: all’Associazione Raffaello, cerchiamo di non dimenticarlo mai, perché crediamo che tutti i bambini abbiano diritto ad un’infanzia serena, specialmente quelli che si trovano ad affrontare prove più grandi di loro, prove…più grandi dei grandi che li tengono per mano.

E proprio perché vogliamo mantenere la memoria dello stupore dell’infanzia, abbiamo chiuso gli occhi e pensato a cosa, da bambini, ci facesse più piacere:  semplicemente, giocare!

E quale miglior luogo, per giocare, di un parco giochi, grande, enorme, sorprendente come Eurodisney?

E chi l’ha detto che, con un po’ di impegno e un po’ di ottimismo, non si possa realizzare un sogno?

Abbiamo cercato di trasformare la malattia da ostacolo a stimolo, così, con l’impegno di medici, infermiere e volontari, tre piccoli pazienti del reparto di Oncoematologia, accompagnati dai loro genitori, molto presto potranno andare ad Eurodisney, per ricordare di essere bambini, anche adesso, malgrado la durezza della vita li chiami ad essere già grandi.

 

E' STATO TUTTO ECCITANTE DALLA PARTENZA AL RITORNO E LO E' STATO PER TUTTI NOI!



Per i bambini, il loro primo volo in aereo è stato uno spasso, un divertimento come fosse un'attrazione del parco giochi (noi adulti eravamo un pochino più tesi) La grandezza dell' aeroporto con i suoi spazi immensi , i suoni, il via vai delle tante persone non hanno affatto frastornato, disorientato, intimorito i nostri bambini, perfetti turisti con un unico obiettivo:eurodisney paris!






All'arrivo, pochi minuti per disfare i bagagli nell'hotel messicano Santa Fè e per cenare alla messicana e poi via, pronti per tuffarsi nel grande parco delle meraviglie! Eurodisney è il luogo dove per i più piccoli le favole diventano realtà.
I personaggi dei cartoon prendono vita coinvolgendo piccoli e grandi con spettacoli, musica, sfilate e giochi. Il gioco più attraente per i nostri bambini è stato BIG THUNDER MOUNTAIN, una corsa folgorante tra montagne, canyon, miniere e cascate d'acqua.
Lo hanno provato ben 5 volte!! Così come una giostra con macchine volanti, anch'essa molto gettonata.
Tutti i personaggi Disney, il labirinto di Alice, la spada nella roccia, i pirati dei Caraibi, Toy Story, il castello delle principesse e tantissime altre attrazioni hanno divertito ed emozionato tutti. Sono indescrivibili le espressioni del viso dei bimbi: rispecchiavano sicuramente gioia, stupore e felicità.





Da sottolineare la presenza di Katia, infermiera professionale dell'Ospedale Salesi che, armata di qualsiasi fabbisogno medico, ci ha trasmesso piena tranquillità e sicurezza, sbrogliando anche le varie operazioni di routine per tutta la vacanza:persona formidabile e piena di energia positiva.



Una magica vacanza che ha totalmente sopraffatto il brutto percorso che stiamo affrontando. La voglia di vedere, scoprire, provare forti emozioni non ha fermato i nostri piccoli neanche di fronte alle attrazioni da vero brivido. Forse perchè loro sono un po' speciali e forse il brivido lo hanno già provato ma sotto un'altra forma. E' stato veramente bello vederli così contenti in una vacanza davvero straordinaria e neanche a dirlo.....INDIMENTICABILE!

Chi l’ha detto che, con un po’ di impegno e un po’ di ottimismo, non si possa realizzare un sogno?  Detto, fatto. Da tempo, all’Associazione Raffaello stavamo pensando cosa potesse far più piacere ai bambini, a quei bambini “preziosi” che si trovano nel reparto di Oncoematologia  pediatrica dell’ospedale Salesi di Ancona. Semplicemente…giocare! E allora, quale miglior luogo per giocare di un parco di divertimenti, straordinario, come quello di Eurodisney? Il sogno si è avverato ed alcuni bambini, con le loro famiglie, sono partiti. Ma se i sogni si avverano, è anche perché molte persone fanno sì che ciò accada: per questo l’associazione Raffaello intende ringraziare caldamente l’Associazione per Castello (Fiuminata) che ha contribuito con un' offerta in denaro alla realizzazione di questo sogno e il dott. Stefano Belardinelli, presidente del Contram spa, che con la sua gentilezza e sensibilità ha permesso che il viaggio dei piccoli da Ancona fino a Roma e ritorno fosse tranquillo, sicuro e gratuito. E grazie a tutti quelli che sostengono l’associazione partecipando alle numerose iniziative per la raccolta fondi, grazie, per aiutarci sempre a regalare un sorriso.